Pesata del 24 Maggio 2018: I’m back!

“Ciao mi chiamo Merylu e sono una consumatrice compulsiva di cibo.

ansiedad

Da tre anni sono inscritta alla Weight Watchers e frequentavo sino a qualche mese fa costantemente i meeting, ma da qualche mese a questa parte ci sono ricaduta. Vedo una fetta di torta particolare e non resisto dal comprarla, metto l’olio come condimento e lo faccio ad occhio, mi dimentico di tenere aggiornato il quaderno dei punti alimentari, vedo la gente morta parlarmi e sento di perdere il controllo della mia mente!” (applausi  da parte degli altri obesoni e pacche compassionevoli sulla mia spalla )

Buon giorno signore mio e marito, eccomi SONO RITORNATA a scrivere il resoconto del Venerdi’ post pesata!

Vi sono mancata vero? ( il vostro silenzio lo prendero’ come un si…)

Quello che ho scritto nella breve introduzione stile ritorno agli “alcolisti anonimi” é davvero un po’ quello che sta capitando a me (tranne la gente morta che mi parla, sia chiaro!).

Chi e’ in forte sovrappeso, chi lo e’ stato, e chi sta lottando per perdere i chili in eccesso, sa benissimo che avere un regime alimentare che ti permetta di dimagrire costantemente durante tutto l’anno richiede una forza di volonta’ non indifferente!

La mia forza in questo anno ha vacillato diverse volte in questi mesi e durante la settimana lavorativa non sono stata sempre rigida nel calcolare le dosi, nello scegliere la giusta combinazione di cibi in modo da restare nei punti giornalieri consentiti e nel non toccare quelli extra settimanali che avevo per bonus.

Durante il weekend poi mi davo alla pazza gioia, togliendomi uno o due sfizi alimentari seri alla settimana (parliamo di pizza e fritture, torte e manicaretti, consumati sino alla sazieta’, che nel mio caso non esiste!).

Ai meeting ci andavo solo per pesarmi, con la scusa che parlavano sempre delle stesse cose ormai (il che e’ vero!) e gli esercizi di “Walk at home a casa” non li facevo quasi piu’ con la scusa che ero troppo presa dal mettere su la mia nuova attivita’ lavorativa (di cui ve ne parlero’ approfonditamente in un altro post, mica ve la scansate).

Risultato di quest’ultimo anno? Nessun dimagrimento a causa dell’effetto yo-yo

” ‘o levamm’ e o’ mettimm’ ”.

Risultato degli ultimi due mesi di stravizi compreso andata in Italia? Tre chili in piu’!

Risultato dell’abbandono della mia amica Leslie per il Walk at home? Sentirsi nuovamente affaticata durante qualche passeggiata lunga ed a passo spedito.

Ecco, per chi lotta contro il cibo ipercalorico,contro la fame nervosa e compulsiva, contro la pigrizia, da una vita come faccio io, sa benissimo che il passo a perdere il controllo definitivamente ed a buttare all’aria sacrifici e chili persi, e’ davvero breve!

Quindi rieccomi tornata a partecipare alle riunioni WW perche’ sono, come nel caso degli alcolisti anonimi, fondamentali per restare mentalmente concentrati su quello che e’ il nostro obbiettivo finale, cioe’ stare in salute e continuare a dimagrire.

Ieri mentre parlavamo alla riunione, la leader ha chiesto ad una donnina ex obesa quanto avesse perso sino ad adesso e lei ha risposto quattro stones (circa 28 kg!). Io e maritemo l’abbiamo guardata con ammirazione, ed io anche con una punta d’invidia, ricordando i miei tre stones persi, ad oggi andati un po’ a Fanculandia. La leader poi le ha chiesto in quanto tempo? IN 14 MESI! Cioe’ capito? 14 mesi sono due mesi in piu’ ad un anno… io che sono a dieta da 32 mesi, stong’ ancora ca’!

Ho guardato maritemo con lo sguardo che riesci a fare SOLO quando diventi una moglie e che dice:

“ Hai capit’?! QUATTRO STONES IN 14 MESI E NUI STAMM’ANCORA CA’!”

La leader le ha chiesto allora come avesse fatto ad ottenere questo risultato ( in mente mia ho pensato ‘sta murenn’ e nun o’ sap!), ecco, c’e’ riuscita NON FACENDO SGARRI, se non quelli consentiti dai punti settimanali ed i punti extra settimanali, facendo esercizio fisico e tenendo traccia scritta di tutto … pare facile, che ce’ vo’!

Ecco, a questo servono i meeting, a confrontarsi con chi sta riuscendo a dimagrire. Servono a ricordarsi che la strada e’ lunga e faticosa ma NON IMPOSSIBILE. Servono a prendere con ironia quello che si prova a stare a dieta, a ricordarci che la nostra e’ sempre una SCELTA quotidiana e mai un’imposizione.

Il mio e’ stato uno scivolone, bello lungo, me stev’ accapputann malamente (traduzione in italiano: mi stavo capovolgendo molto male, cioe’ ho rischiato grosso!), ma mi sono rialzata ed eccomi di nuovo qui con voi a lottare per perdere chili!

Uniti che la faremo!

PS… Today: VOTE YES,VOTE YES, VOTE YES #repealthe8th

 

Annunci

2 risposte a "Pesata del 24 Maggio 2018: I’m back!"

  1. Come ti capisco! Io proprio la costanza non la conosco: quando prendo una buona abitudine, la conservo diciamo per 2-3 settimane e poi ricasco nei soliti sgarri gastronomici!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...