Pesata del 15 Febbraio: Famolo INSIEME!

Buona sera signore mie e marito!

Avete superato indenni San Valentino e l’ultimo di carnevale?

Io, considerando che e’ venuta la sister dall’Italia e che i miei bagordi sono iniziati dal Giovedi’ subito dopo la pesata, aver messo su solo un chilo e cento e’ stata una vittoria.

Ho applicato qualche trucchetto per non fare troppi danni in questa settimana che sapevo essere estremamente a rischio sgarri.

Trucchetto numero uno: quando siamo andati al ristornate ho ordinato un’isalatona invece dei soliti cibi pieni di salsine ed invece di bere una pinta intera ho bevuto mezza pinta, mi sono pero’ concessa una fettona di cheesecake!

Trucchetto numero due: I cioccolatini che ho avuto in regalo a San Valentino li ho portati al corso di gioielli, cosi’ li ho divisi con il resto delle donnine irlandesi del corso, che hanno gradito molto il gesto.

Ed ora via, pronti verso la Quaresima!  Quaranta giorni a Pasqua signore mie, impieghiamoli bene prima di essere sottoposte a nuove tentazioni culinarie, del resto insieme possiamo supportarci o no?!

E proprio il supporto morale e’ stato il fulcro della discussione di ieri sera al meeting.

Quanto e’ importante avere supporto morale quando stiamo a dieta?

Moltissimo, signore mie ed anche voi lo sapete bene!

Non e’ semplice stare a dieta se qualcuno vicino a voi mangia in continuazione cibi “spazzatura”, mentre qualcuno in casa vostra cucina  roba supercalorica ed in abbondanza in modo che non si esaurisca durante il pasto, ma che avanzi e quindi continui ad essere una tentazione per voi durante tutta la giornata!

Quando si vive in una famiglia in cui gli altri membri non stanno a dieta, cercare di non fare sgarri alimentari e’ davvero difficile.

Ricordo per esempio quando una signora ad una riunione WW ci racconto’ di come era difficile per lei resistere alla tentazione di mangiare la Nutella che aveva a  casa per i figli. Ricordo che ci disse che la nascondeva dove aveva le pentole perche’ era un mobile in cucina che apriva poco e quindi non stava in continuazione con il barattolo a portata di cucchiaio! I figli pur odiando quel nascondiglio per la loro Nutella, la supportavano comunque e l’aiutavano a tenere la tentazione lontana dai suoi occhi!

L’Italia per me rappresentava un continuo mettere alla prova la mia forza di volonta’. A casa mia madre cucinava in abbondanza roba super fritta, tutti i giorni! Uscivi per un caffe’ ed i bar avevano cornetti buonissimi a tutte le ore, camminavi per strada e l’odore delle friggitorie ti pervadeva le narici.

Qui a Dublino la tentazione e’ nei supermercati quando ti vendono il cibo in super offerte. Se compri un prodotto che scadra’ in due giorni quasi te lo regalano, piu’ le dimensioni del cibo sono grandi e piu’ costano di meno (pizza, pop-corn, bibite);  vicino alle casse adesso e’ esposto tutto il cioccolato avanzato da Natale a prezzi davvero irrisori.  Insomma siamo bombardati quotidianamente dal cibo.

dc-overeating-and-liver-ths

Infatti, il problema di resistere ad una tentazione non e’ tanto farlo una volta, ma resistere a tentazioni ripetute nel tempo.

Anche un ambiente lavorativo puo’ essere poco collaborativo nell’ aiutarci a fare una dieta, per esempio nel luogo di lavoro di maritemo ci sono continue tentazioni alimentari e quando va a prendersi un caffe’, il mio eroe, passa davanti ad una serie di tentazioni culinarie: snack dolci, noccioline,frutta e altro. Cosi’ passa una volta, passa due volte, resisti una volta, resisti due volte , alla terza la mano l’allunghi e mangi qualcosa!

Cosa bisogna fare in questi casi per aiutarsi a stare a dieta?

Per prima cosa cerchiamo di spiegare alle persone amiche, ai familairi, che vi devono aiutare, evitando magari di offrirvi piu’ e piu’ volte uno snack se sanno che state a dieta, oppure di nascondere il cibo ipercalorico che desiderano mangiare o farlo lontano dai vostri occhi, non regalandovi cioccolatini o cibo in piu’ di quello richiesto (maritemo, questa e’ specifica per te: grazie per i cioccolatini a San Valentino, ma magari la prossima volta meglio una piantina, almeno non devo ingegnarmi a come non mangiarmela tutta. Stessa cosa per le patatine, se ho voglia di fare uno sgarro e ti chiedo di comprarmene un pacchetto piccolo, intendo uno, UNO, non due o tre “perche’ tanto sono piccoli…” PROPRIO TU NON MI AIUTI?! Non farti intenerire dai miei occhioni dolci quando ti chiedo cibo, ricordati sempre che piu’ in basso c’e’ anche un grasso sedere che deve ancora perdere peso!)

Le riunioni della Weight Watchers hanno lo scopo di supportare emotivamente chi vi partecipa  e sinceramente con me e maritemo hanno funzionato, soprattutto per la solidarieta’ che si e’ creata tra noi obesi che tutte le settimane siamo presenti che e’ davvero impagabile! Ieri proprio la leader ci diceva che in base alle statistiche chi segue la dieta WW andando alle riunioni ha il 15% di successo in piu’ rispetto chi la segue senza andare alle riunioni.

Per voi che siete in Italia e non potete seguire le riunioni WW dal vivo, potreste creare un gruppo di auto aiuto tra le vostre amicizie, o fare come ha fatto una mia amica farmacista che ha creato un gruppetto tra i clienti che stavano a dieta con la nutrizionista che collabora con la sua farmacia.

Potreste cercare supporto tra i gruppi di FB o crearne uno vostro, se invece avete voglia di seguire la Weight Watchers versione italiana c’e’ il gruppo FB di Mangia Senza Pancia per esempio che vi puo’ aiutare.

Il fulcro cruciale del mio pensiero e’ che il condividere sensazioni con altre persone e’ sempre una cosa positiva, non vi fa sentire da soli ad affrontare dei sacrifici e soprattutto vi rendete conto che non siete i soli a trovare difficolta’ a resistere al cibo o a fare movimento in maniera costante, anzi questo e’ un sentire comune a molti! Stare a dieta non e’ semplice perche’ il cibo rappresenta una gratificazione immediata e di facile accesso nella nostra societa’ piena di surplus alimentare, per questo motivo se avete il confronto con qualcuno che sta facendo il vostro stesso percorso alimentare puo’ farvi solo del bene. Potete scambiarvi ricette light, consigli su dove trovare cibi ipocalorici ed appetitosi, trucchetti che avete escogitato per stare a dieta, motivazione per fare attivita’ fisica, insomma signore mie, UNITE ce la faremo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...