Zuccotto dell’Ammor’ al cioccolato e fragole

Buon pomeriggio Signore mie e marito. Domani ci aspetta una nuova pesata alla Weight Watchers, questa settimana è stata tosta per lo stare a dieta, ho avuto una fame incredibile,ma siamo arrivati quasi alla fine, c’a putimm’ fa fino a domani a resistere alle tentazioni e poi via con una nuova settimana! Infatti mie adorate, di settimana in settimana è arrivato anche Febbraio e con lui arriva San Valentino! Marito mio, non hai bisogno di prendere nota, te lo ricorderò spesso nei prossimi giorni! Quando ero molto ggiovane da brava ribbbbbbbbelle  ed anticonformista qual ero mi opponevo a festeggiare San Valentino. In realtà all’epoca non avevo uno uomo abbastanza decente con cui festeggiarlo e mi dicevo che non c’è bisogno di un giorno in particolare per festeggiare l’ammor’ perché in realtà si sarebbe dovuto festeggiarlo tutti i giorni! Il mio problema era che anche gli altri giorni dell’anno non avevo nessuno con cui festeggiarlo, poiché vicino a me si avvicendavano soggetti come gli Scopamici (ibridi di maschi che fanno i confidenti ed ogni tanto si ricordano che sei donna ed attraente, si, ma senza impegno eh!) oppure il Ungiornonellavitatirichiamerò (figure mitologiche di cui alcune donne raccontano di aver intravisto la loro ombra mentre correvano via a gambe levate in direzione opposta alla loro!) e così via. Poi ho incontrato maritemo ed ho messo subito le cose in chiaro con lui, smettendo di atteggiarmi a quella che nel profondo non ero! Punto primo: se prendi me, prendi anche il cane! Punto secondo: con me si festeggiano tutte le ricorrenze, Natale, Pasqua,Epifania, Anniversari, San Valentino,Ferragosto e chi più ne ha più ne metta! Punto terzo: con me si festeggiano anche gli altri giorni dell’anno! Incredibile, ma vero, non è scappato anzi ha fatto di me una donna onesta (quella gran culo di cenerentola esiste, signore mie!). Tornando al mese di Febbraio, eccomi a scrivere un bel articolo pieno di cuoricini e ammor’! No, tranquille scherzo, non ve lo scriverò, ma vi lascerò una ricetta di un dolce che è davvero buono ed ipocalorico. Potete usarla a San Valentino, ma anche in un qualunque altro giorno della settimana, perché anche se siete zitelle signore mie, festeggiate ogni santo giorno l’Ammor’ per voi stesse che siete delle Donne MERAVIGLIOSE!

Zuccotto dell’Ammor’  al cioccolato e fragole – ricetta light

Dosi per quattro porzioni:

Tre pacchetti di Pavesini al cioccolato (Io me li faccio mandare dall’Italia perché sono davvero ipocalorici e per fare i dolci sono ottimi!)

250 gr Quark light (se non trovate il Quark potete usare uno yogurt greco magro molto denso, oppure la Philadephia light, ma con quest’ultima aumentate un po’ la dose di miele da usare, oppure unitevi un paio di cucchiaini di Stevia)

Un cucchiaio di miele d’acacia

Fragole o frutti di bosco q.b. (per questa dose una decina di fragole tagliate a tocchetti sono sufficienti)

Un cucchiaino di Stevia

Essenza di mandorla, qualche goccia.

Latte vegetale alla mandorla, q.b. per inzuppare i Pavesini (circa 100 ml)

Un cucchiaino di liquore limoncello o strega (opzionale, se lo preparate per i bambini, magari evitate il liquore)

Procedimento:

Foderare con pellicola trasparente uno stampo tondeggiante. Le dimensioni per questa dose sono quelle di una scodella per il latte, quella da circa 500 ml, considerate che devono uscirne fuori quattro porzioni.

Bagnate i Pavesini nel latte in cui avrete aggiunto anche un cucchiaino di liquore. Foderate lo stampo come nella foto.

picsart_01-28-05-55-07

In un piatto a parte mischiate il quark, il miele e l’essenza di mandorla sino ad ottenere una crema omogenea.

Tagliate la frutta a pezzettini e mischiatela con un cucchiaino di dolcificante Stevia.

Adesso assemblate il tutto: nella scodella ricoperta di Pavesini mettete metà  crema e metà frutta, ricoprite con altri Pavesini bagnati, poi nuovamente crema e frutta, infine coprite con un ultimo strato di Pavesini bagnati nel latte. Lasciate riposare in frigo almeno per tre ore, ma sarebbe meglio preparare il dolce il giorno prima per far sì che s’insaporisca molto bene.

Solo quando sarà il momento di servirlo, cacciatelo dal frigo, rigirate la coppetta su un vassoio e delicatamente fatela scivolare in su in modo che lo zuccotto resti nel piatto. Sempre delicatamente togliete la pellicola trasparente. Potete spolverizzarlo con lo zucchero a velo, ma io lo preferisco senza nulla.

Tagliate e servite le quattro porzioni. Potete anche servirne due porzioni ed il resto lo conservate in frigo per il giorno dopo, resterà buonissimo.

picsart_01-29-03-10-03

Sono un totale di 16 Smart Points, cioè 4 punti a fetta per quattro porzioni, un dolce davvero buono, che vi permette di fare una bellissima figura con gli altri commensali anche esteticamente, ma che è molto leggero ed ipocalorico! Per darvi un’idea della sua leggerezza in calorie vi dico che lo stesso zuccotto preparato  però con zucchero, mascarpone e panna sono almeno 20 punti a fetta cioè ben 16 punti in più alla versione che vi ho proposto io qui. Come vedete dimagrire mangiando bene e senza privazioni si può!

picsart_01-29-03-12-11

Enjoy!

 

 

 

 

Annunci

3 thoughts on “Zuccotto dell’Ammor’ al cioccolato e fragole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...