Chi ben comincia: Breakfast light

Buon pomeriggio signore mie e marito, Giovedì ci sarà la mia nuova pesata alla Weight Watchers, fingers crossed per me che proverò a portarmi a casa un altro stone! Oggi però voglio parlarvi di un argomento che da un po’ di tempo volevo condividere con voi, parleremo di Colazioni-Breakfast, perchè chi ben comincia è a metà dell’opera!

Di tutta la giornata per me la colazione è sempre stato il pasto fondamentale, iniziare la giornata con qualcosa di buono da magiare è una cosa che mi fa affrontare con il piede giusto la mattinata. In Italia la mia colazione consisteva principalmente in merendine confezionate ed un bicchiere di caffè e latte, oppure cornetto e caffè al bar. Quest’ ultima colazione piaceva molto anche a Pelù, tant’è che dovunque andavamo, in vacanza o da maritemo in Calabria, una volta scelto il bar dove fare colazione, quello diventava una sua tappa fissa durante la passeggiata. Quando siamo arrivate in Irlanda, per forza di cose le nostre abitudini a colazione sono dovute cambiare, nei bar non fanno entrare i cani, quindi niente colazione insieme a lei al bar, ma soprattutto non servono i classici cornetti all’italiana che tanto amo, ma al contrario hanno i croissant surgelati, cioè una roba sereticcia e burrosa, per non parlare del caffè espresso che è davvero imbevibile, ho iniziato così a guardare un po’ qual era la scelta alimentare per le colazioni qui in Irlanda. La top in assoluto qui è la classica Irish breakfast, cioè quella salata, a base di uova, bacon, pudding nero (una sorta di salame dolce, ma fatto con il sangue di maiale), salsicce, fagioli in salsa dolce, pomodori arrostiti e soda bread ( il tipico pane irlandese), gli irlandesi, al contrario di quello che si pensi, non la mangiano tutti i giorni, ma quando hanno un po’ più di tempo a disposizione per poterla cucinare, in genere nel fine settimana, oppure la vanno a mangiare al pub. Questa colazione li sazia (e vir’ tu!) fino all’ora di cena (pomeriggio) che rappresenta per la famiglia il pasto principale della giornata, infatti in passato, colazioni così sostanziose servivano ad aiutare i contadini e gli allevatori ad avere l’energia sufficiente per fare lavori faticosi senza  avere appetito sino al tramonto. Ultimamente anche io, ogni tanto, faccio una colazione salata (ma con meno roba!), soprattutto nel fine settimana, quando è maritemo a prepararmela e devo dire che insieme ad una buona tazza di caffè americano non mi dispiace per nulla, anche se non è la mia preferita in assoluto, che resta comunque quella “dolce”. Durante la settimana, gli irlandesi preferiscono il porridge. In pratica, questo non è altro che fiocchi di avena che vengono cotti con acqua e/o latte sino a diventare cremosi, a questi si aggiunge miele, frutta secca e/o frutta fresca. Essendo questo porridge una bella sbobbona, ti tiene sazio sino al pomeriggio.  Un altro modo per mangiare il porridge è farlo la sera prima e conservalo in frigo per il giorno dopo. Questa sorta di porridge freddo è l’ideale in estate o quando la mattina si va di fretta, perché basta tirarlo fuori dal frigo qualche minuto prima di mangiarlo per avere una colazione completa, saporita e molto saziante! Un’altra colazione tipica irlandese/anglosassone è quella fatta con i pancakes, una specie di frittelle su cui si versa sciroppo d’acero, oppure marmellata o cioccolata. Sono buoni, ma anche questi richiedono un po’ di tempo per farli  al mattino e soprattutto riflessi più pronti dei miei appena sveglia (quando ne ho voglia, infatti, li preparo la sera prima così al mattino devo solo riscaldarli un po’). Da brava italiana però dovevo trovare ricette che venissero incontro ai miei gusti ed al mio stile di alimentazione mediterranea, ma che nello stesso tempo fossero ipocaloriche; il classico zuppone con i cereali proprio non mi soddisfaceva, mi riportava alla mente tempi di diete privative in cui non mi era concesso di mangiare nulla di buono, ma tutto con pochissimo sapore e poca varietà. Molto spesso, infatti,  le colazioni proposte dai dietologi a me erano solo di due tipi: due fette biscottate con un filo di marmellata sopra, che non ti saziano per nulla e dopo mezz’ora ti mangeresti anche il tavolo della cucina, oppure l’alternativa erano due cucchiai di cereali, con il latte. Praticamente quei fiocchi di mais galleggiavano nel latte sentendosi più soli della molecola di sodio nell’acqua Lete! Invece, cercando online qualche suggerimento di colazioni ipocaloriche e saporite, sono giunta al sito di Mangia senza Pancia dove ho trovato  una serie di proposte di colazioni appetitose e salutari (MSP-Archivio Colazioni). Secondo i principi della dieta Weight Watchers a colazione, per renderla un pasto completo si dovrebbero assumere, proteine, carboidrati e frutta. Guardando un po’ le ricette sul sito di Mangia senza Pancia, queste regole sono assolutamente rispettate, per cui troverete tante ricette diverse per fare colazione, che conterranno frutta, cereali, yogurt, miele e soprattutto tanto gusto. Una delle cose fondamentali affinchè una dieta sia duratura nel tempo è garantire la variabilità del gusto, creare sempre nuovi abbinamenti, variare anche ogni giorno, perché così si scongiura quello che poi è il nemico di ogni dieta, la noia alimentare, il vortice negativo del mono gusto, della ripetitività e della privazione. Pensateci signore mie, se io a colazione mangio ogni giorno qualcosa di buono e di diverso, avrò meno voglia di andare al bar a comprarmi un bel cornetto! Sicuramente, in Irlanda, rispetto all’Italia io ho meno tentazioni. Qui non è che i bar espongono i cornetti fronte strada, come spesso accade in Italia. Qui devi entrare in un bar per vedere che assortimento hanno e secondo i miei gusti, l’assortimento non è tale da farmi cedere. Muffin, croissant, tortine secche, a me non ispirano tanto a confronto con un bel cornetto crema amarena, pasta brioche o una bella graffa piena di nutella (ah quante voglie che mi dovrò far passare appena torno in Italia!!!), per cui su questo sono fortunata, ma lo sono anche perché mi sono creata delle buone alternative per iniziare la giornata in maniera sana e gustosa.

Di seguito metterò alcune foto delle colazioni che mi sono preparata in questo periodo, le ricette le troverete tutte in dettaglio sul sito di Mangia senza Pancia, o comunque potete sbizzarrirvi a crearne di vostre.

La prima che vi mostro è quella fatta con i Watabix, che sarebbero delle barrette di cereali integrali pressati. In apparenza sembrano enormi biscotti, ma in realtà vanno poi sbriciolati e mischiati o con lo yogurt e la frutta, oppure con il latte (ormai si trovano anche in Italia, provate a cercarli!).

Questa invece è la foto dei Watabix mischiati al latte di mandorla,ai frutti di bosco ed alle noci.

PicsArt_02-19-09.48.03

Questa la foto dei miei pancake, ricoperti di frutta e con lo yogurt vicino.

PicsArt_02-28-07.51.28

Ed infine ecco una colazione con Toast, ricotta e marmellata con vicino della frutta secca e qualche mirtillo.

IMG_20170307_084034_349 - Copia

Tutte queste colazioni sono solo un esempio di come può variare in maniera appetitosa il vostro inizio giornata, anche stando a dieta, quindi date un occhio all’archivio delle colazioni di Mangia senza Pancia e sbizzarritevi nel prepararvi la VOSTRA colazione preferita! Enjoy!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...