Pesata del 11 gennaio 2018: Gli obesi non temono Odino.

Buon pomeriggio signore mie e marito.

Finite le feste e’ ora di ricominciare SERIAMENTE la nostra dieta!

Spero abbiate smaltito il cibo accumulato in questi giorni, io c’ho provato, ma non e’ stato facile.

Purtroppo quello che aiuta a rimettersi velocemente in forma, cioe’ aumentare un po’ l’attivita’ fisica, non l’ho potuto fare a causa di un infiammazione al nervo sciatico che tormenta le mie notti e le notti di maritemo (in realta’ le nostre notti sono tormentate anche da Pelu’ che ha deciso ormai di espletare i suoi bisogni fisiologici intestinali alle tre del mattino e poiche’ e’ una cagnetta molto educata, ci viene a svegliare per andare in giardino).

Aggiungiamoci poi il fatto che la Befana mi ha portato a pranzo fuori in un posto che fa un Cheesecake FAVOLOSO

2018-01-11-23-18-58

Capirete che i 400 gr in meno decretati dalla Suprema sono stati per me una benedizione ad inizio anno.

La riunione di ieri comunque era pienissima di obesi, nuovi e vecchi, nonostante le previsioni meteo avverse!

Ieri, infatti, in quel di Dublino a causa della nebbia sembrava di stare a Milano (no, non era di quella che non si vede alla Toto’, questa si vedeva proprio bene!).

Come vi ho raccontato nello scorso post, da questa settimana parte la sfida delle otto settimane per perdere dieci libre, quindi le riunione saranno sempre stracolme perche’, tra le regole per vincere le quattro settimane di pesata gratis,  c’e’ quella di partecipare a tutte le riunioni dall’inizio alla fine!

A nulla serviranno i trabocchetti di Odino, gli obesi della WW sfideranno nebbia, piogge, venti nordici, ma saranno presenti a TUTTE le otto riunioni (poi  accadra’ che la maggior parte non la rivedrai sino alla sfida dell’anno prossimo, ma questa e’ un’altra storia…).

A seguito dell’aggiunta di tante nuove fat faces alla nostra riunione, ieri ho notato che si e’ creata tra noi storici obesi del Giovedi’ sera una maggiore coesione: ci cercavamo con lo sguardo, ci salutavamo da lontano, ci dicevamo che la classe era davvero strapiena, ci gridavamo “Astipm’ ‘o post’ a sedere!” , insomma una bella caciara per ricordarci che NOI eravamo i veri duri e puri della riunione, gli altri erano infiltrati dell’ultima ora.

Ieri e’ tornato anche il mio vecchietto preferito, John, lo ricordate?

E’ l’inglese sposato con un’italiana a cui, durante una riunione,  scrissi il nome della migliore pizzeria italiana qui a Dublino sopra il libretto della WW dal titolo Move (sottotitolo: studiati quanti passi devi fare per smaltire una vera pizza all’italiana!).

John era mancato per un po’ perche’ era stato operato ad un piede. Io e maritemo c’eravamo chiesti in questi mesi se sarebbe ritornato alle riunioni e siamo stati davvero felici di ritrovarlo vivo (con questi miei vecchietti non si sa mai, mi vengono meno come foglie d’autunno!) e sano.

A causa del dolore alla gamba, signore mie, ho dovuto anche saltare il mio corso di gioielli!

Non mi sono persa d’animo pero’ ed ho comunque svolto i compiti a casa, dando vita a qualche libera creazione:

20180112_121400-COLLAGE

Stay tuned, perche’ siamo in work in progress!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...