Pesata del 18 Gennaio 2018: Nemmeno la neve ci ferma!

Buon pomeriggio signore mie e marito, come state oggi? Passata una buona settimana?

Io sono in questo momento in attesa della consegna del “pacco dell’emigrante”, che pero’ non conterra’ molto cibo, perche’ stiamo a dieta ed il cibo italiano e’ meglio evitarlo per non avere troppe tentazioni, quindi nessuna caciotta o salame napoletano per noi, niente olio paesano, niente passata di pomodoro fatta in casa, niente gocciole Buitoni o sfogliatelle napoletane, starete pensando allora, signore mie, che in questa casa si mangera’ pane e veleno, ma vi diro’ solo veleno, perche’ siamo a dieta!

A questo punto vi starete domandando cosa ho fatto mettere nel “pacco dell’emigrante” oltre a qualche varieta’ di pasta che qui all’estero non si trova ed ai ghiotti Pavesini (ipocalorici e tanto disprezzati quando ero in Italia!), ecco, signore mie, il mio pacco e’ pieno di medicine!

La scelta del contenuto del pacco non e’ giustificata solo dalla mia natura ipocondriaca, ma anche dal fatto che qui in Irlanda i medicinali sono soggetti ad una maggiore regolamentazione rispetto all’Italia. Spesso per comprarli c’e’ bisogno della prescrizione medica che viene rilasciata dopo una  visita dal GP (medico di base) che ha un costo variabile dai 50 ai 60 euro. Capirete che facendo due calcoli, mi conviene fare una scorta “italiana” dei farmaci che uso di piu’ (collirio antistaminico, creme particolari, cortisonici etc) e farmela spedire! La stessa cosa vale per i prodotti veterinari che qui sono venduti solo dal veterinario e che non te li rilascia se non dopo una visita medica, quindi alcuni integratori alimentari che uso per Pelu’ e che sono da banco in Italia, qui reperirli diventa un affare di stato ed io me li faccio spedire!

Per farvi comprendere la portata di quello che sto dicendo vi dico solo che una volta qui in Irlanda non ho potuto comprare un integratore alimentare perche’ conteneva il Triptofano, che e’ un aminoacido essenziale, precursore della Serotonina e che qui rientra nella categoria degli antidepressivi! (Non avete mai sentito parlare in Italia delle famose sniffate di Triptofano? Male, provatelo voi che lo avete a disposizione!).

Alla fine anche gli irlandesi lo sanno che certi divieti sono assurdi e persino la mia mia GP, una volta a visita mi disse “Senti, io te lo prescrivo questo collirio, ma qui comunque te lo fanno pagare un sacco di soldi, perche’ su ogni ricetta medica ci aggiungono anche le tasse, se puoi FATTELO INVIARE DALL’ITALIA”.

Come ogni Giovedi’ sera, anche ieri c’e’ stata la pesata con la Suprema che mi ha sentenziato la perdita di 500 gr! Niente male considerando la fame esagerata e senza fondo di questa settimana, causata dalla rigide temperature  artiche che spingevano il mio metabolismo a far scorta di riserve di grasso giallo, come gli orsi!

In quel di Dublino ha persino nevicato come non faceva da un paio d’anni a questa parte:

2018-01-19-09-43-57

A causa della forte nevicata del Martedi’ sera ho persino temuto di dover saltare il giorno successivo il mio adorato corso per fare gioielli, ma per fortuna cio’ non e’ accaduto ed ho potuto riabbracciare le mie donnine gioielliere.

Tornando alla riunione della WW, anche ieri e’ stata super affollata  per la speranza di tutti di obesi della WW di vincere le 4 pesate a gratissss!

L’argomento della serata e’ stato il movimento e l’importanza di farlo per avere una buona salute ed un buon umore. Come al solito la leader ha chiesto un po’ a random quali sport facessimo, se li praticassimo all’aperto o al chiuso, per quante volte a settimana e cosi’ via discorrendo.

Io e maritemo, in queste ultime riunioni ci stiamo sedendo sempre in fondo la stanza, vicino alla segretaria (ed all’uscita)  poiche’ a fine riunione ci devono timbrare il cartellino ed in quella posizione siamo i primi a timbrare ed a scappare via. Questa strategica collocazione di posti ci porta pero’ ad essere seduti vicino ai vecchietti piu’ disobbedienti della classe, i quali, quando  ad un certo punto una signora, ieri, ha raccontato di praticare come sport il pilates ,in una “Dark room”, piena di attrezzi e corde, hanno cominciato a ridere a tal punto da restarci quasi secchi per ipossia, evidentemente la scena della Dark room con attrezzi stile sadomaso deve avergli ricordato vecchie glorie! Ovviamente la risata e’ stata contagiosa anche per me e maritemo ed ad un certo punto mi sono immaginata circondata da vecchietti vestiti con tute di latex nero, in una stanza piena di dolciumi con la leader che li frustava ogni volta che allungavano la mano per mangiarne uno!

fatladyinlatex

Lo so, signore mie, ormai con questa visione nella mia mente, le mie riunioni alla Weight Watchers non saranno piu’ le stesse!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...